sabato 12 novembre 2016

Buon S. Martino... con zeppole e vino!

Ricettina facile facile.. che arriva solo un tantino in ritardo visto che S. Martino è appena passato, ma in fondo chi lo dice che il 12 Novembre non si possano ancora fare le zeppole?

Quest'anno ci siamo preparati per bene, io ho Dolcemente invitato il mio papà a comprare il vino:
"Papi mi serve il vino! Vorrai mica pubblicare la ricetta di zeppole e vino.. senza vino??"
Ho anche Dolcemente convinto la mia mamma che la puzza di fritto in realtà è odore di cose buone.. non credo obiettivamente di averla convinta ma almeno ho ricevuto il sostegno di una qualche vicina che spalancata la finestra della cucina ha "giustamente" esclamato:
"Che odore di zeppoleee"
(GRANDE VICINA! ti voglio bene chiunque tu sia!)

Detto ciò, passiamo alla ricetta e alle foto <3


  

INGREDIENTI

 500 g di semola rimacinata di grano duro
1/2 cubetto di lievito di birra 
100 ml di latte
circa 330 ml di acqua
un cucchiaino di sale
olio di semi q.b.
zucchero semolato per guarnire

PROCEDIMENTO

- Sciogliere il lievito nel latte tiepido e versarlo al centro della farina, io ho utilizzato una piccola planetaria, ma si può impastare certamente anche a mano, ovviamente richiederà un po' di tempo e di fatica in più

- Versare gradualmente anche l'acqua tiepida e il cucchiaino di sale, che non deve Mai andare a contatto diretto con il lievito, per non bloccare appunto l'azione lievitante

- La quantità d'acqua  è indicativa, in quanto potrebbe servirne un po' di meno o un po' di più, bisogna ottenere comunque un impasto abbastanza molle, io ho lasciato lavorare la planetaria per circa 10-15 minuti, e poi fatto lievitare il tutto coperto da un canovaccio per circa 2 ore






















- A questo punto versare a cucchiaiate l'impasto in abbondante olio di semi, e muoverle un pò per farle dorare da tutti i lati.. quindi scolarle su della carta assorbente

- Servire ricoperte di zucchero semolato, o a piacere farcire con Nutella o crema di pistacchio, qui nel siracusano si trovano anche ripiene di ricotta, o la versione salata con le acciughe!


Spero che questa ricetta super facile e golosa possa esservi utile..
e anche se con un po' di ritardo Buon S.Martino con zeppole e vino :D



6 commenti:

  1. Anche nella zona della Sicilia in cui risiedo vengono preparate e sono dette'frittelle di San Martino' e la ricetta che seguo per certi versi è simile ma si differenzia per la patata lessa schiacciata nell'impasto, farina di semola rimacinata mischiata alla 00 e
    burro..sono troppo golose e buonissime e le tue mi hanno fatto venire un'acquolina incredibile, bravissima:))
    un bacione e buon fine settimana:))
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sii è vero ci sono diverse varianti a seconda delle zone.. che buone! È quasi un peccato limitarsi a prepararle per San Martino *_* grazie mille rosy, baciii e buona domenica! <3

      Elimina
  2. Hanno un aspetto davvero golosissimo, una coccola come questa è irrinunciabile :-P
    Buona domenica e grazie x la ricetta :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te cara :)) è vero ogni tanto ci vuole! Poi sono così facili :D si fa questo "sforzo" volentieri insomma.. ihihih..Buona domenica, bacioni! <3

      Elimina
  3. Ma infatti chi lo dice?? son buone sempre le zeppole! Ne rubo un paio.. buon lunedì :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente d'accordo con te mia cara ^^ ..una tira l'altra! Baciii e alla prossima!

      Elimina

Lasciate pure qui i vostri suggerimenti.. sarò Sempre lieta di rispondere! ^_^